Derattizzazione Perugia

Derattizzazione

Derattizzazione Perugia: Roditori, Topi, Ratti

La causa principale dell’elevata diffusione è la straordinaria adattabilità e prolificità
I roditori possono:

  • vivere e riprodursi a temperature estremamente proibitive;
  • sopportare altissime dosi di radiazioni;
  • nutrirsi con qualsiasi sostanza organica disponibile;
  • dissetarsi con acqua di fogna o con acqua salata;
  • sopravvivere a shock elettrici fino a 200V per oltre un minuto;
  • cadere da un altezza di 20 metri superando agevolmente i conseguenti traumi fisici.

    Esempi di danni da infestazioni: erosione a carico di cavi elettrici, di tubazioni di acqua e gas.

    I topi inoltre sono veicoli di numerose e gravi malattie come il tifo murrino, la febbre tifoidea, la peste il carbonchio la dissenteria, il colera ,l’afta epizooica , la trichinosi, la peste suina la rabbia e la leptospirosi.

    I parassiti che vivono su di essi , principalmente pulci e acari, facilitano la trasmissione degli agenti patogeni all’uomo e agli animali domestici.

    I principali roditori presenti in Italia sono:

  • Rattus norvegicus

    Rattus Norvegicus

    Misure 19-25 cm, Peso circa 300 gr, Coda 15-22 cm
    Escrementi a forma di capsula lunghi circa 20 mm
    Habitat: vive in colonia, nidifica sotto terra vicino a corsi d’acqua, zone incolte e trascurate (fogne ecc...). Sono onnivori con predilezione di cibi di origine animale

    rattus rattus

    Rattus rattus - ratto nero

    Misure 15-22 cm, Peso 200 gr, Coda 18-25 cm
    Escrementi a forma di fuso fino a 12 mm
    Habitat: Vive in colonie, nidifica in luoghi asciutti e sopraelevati (granai, soffitti, tetti e alberi). Sono onnivori con predilezione per vegetali e cereali.

    Mus domesticus

    Mus Musculus domesticus - topolino domestico

    Misure 6-9 cm, Peso 15 gr, Coda 7,5 10 cm
    Escrementi a forma di bacchette di 3 - 6 mm
    Habitat: Vive e nidifica soprattutto in ambienti interni (materiali stoccati, tubature, all’interno di mobili ecc...). Onnivoro con predilezione di cereali

    Le tecniche per eliminare qualsiasi tipo di roditore sono ben chiare e regolamentate del Ministero della salute – Ordinanza Ministero Salute del 18/12/2009 “Norme sul divieto di utilizzo e di detenzione di esche o bocconi avvelenati”.

    Si tratta principalmente di non diffondere nell’ambiente circostante l’ infestazione le esche rodenticide, ma di utilizzare erogatori di esca a norma di legge che evitano lo spargimento del derattizzante nell’ambiente esterno, evitando così pericolose dispersioni di materiale dannose per animali e uomo.

    I prodotti in commercio per il pubblico nulla competono ad una derattizzazione professionale con prodotti altamente specifici per specie e per i tempi di eliminazione dei roditori.

    Il fai da te difficilmente porta a buoni risultati e inoltre apporta notevoli responsabilità a chi lo esegue essendoci un decreto ministeriale poco conosciuto al pubblico che vieta la detenzione e la diffusione di esche derattizzanti –pena sanzioni- nella migliore delle ipotesi.

    Fondale Erba